-
www.ScienzeMotorie2.it
Time: 
Orologio
    -    Benvenuto a www.scienzemotorie2.it il sito dedicato alla scienza dello sport     -    
Tweet: Contenuti disponibili al 35%
News - Avvisi
Nessuna news disponibile per l'anno corrente

Integratori Alimentari
Torna indietro
Integratori Alimentari
condividi su facebookPubblicato il 15/05/2011
(ultima modifica: 05/06/2013)
Integratori alimentari per lo sport
• Prodotti finalizzati a una integrazione energetica
• Prodotti con minerali destinati a reintegrare le perdite idro-saline causate dalla sudorazione conseguente all’attività muscolare svolta
• Prodotti finalizzati all’integrazione di proteine
• Prodotti finalizzati all’integrazione di aminoacidi e derivati

Prodotti finalizzati a una integrazione energetica
• a base di carboidrati a vario grado di polimerizzazione;
• integrati con vitamine del gruppo B, vit. PP e vit. C ed eventualmente con altri nutrienti ad azione antiossidante;
• se sono presenti i lipidi (PUFA) obbligo di integrazione con vit. E ( 0.4 mg/ g di PUFA);
• apporto energetico non < a 200 kcal/porzione;
• n° porzioni correlato a durata della prestazione e
entità dello sforzo;
• apporto di vitamine non inferiore al 30% della RDA.

Prodotti con minerali destinati a reintegrare le perdite idro-saline
• contengono elettroliti
• basi caloriche: carboidrati semplici e/ maltodestrine
• integrazione con vit. C e altri nutrienti: facoltativa


IoneNon più di mEq/litromg/litro
sodio45,01035
cloro36,01278
potassio7,5292
magnesio4,150


Prodotti finalizzati all’integrazione di proteine
L’indice chimico delle proteine utilizzate deve essere pari almeno all’80% di quello della proteina di riferimento.
Le kcal fornite dalla quota proteica devono essere dominanti rispetto alle kcal totali del prodotto.
Deve essere presente la vit. B6 in quantità non inferiore a 0.02 mg / g di proteine.
L’apporto totale non deve essere > 1.5 g/die/kg peso corporeo.

Prodotti finalizzati all’integrazione di aminoacidi e derivati
• Aminoacidi ramificati
• Aminoacidi essenziali e altri aminoacidi
• Prodotti contenenti derivati di aminoacidi

Aminoacidi ramificati
RDA: non superiore a 5 g (somma di Leu, Ile, Val)
Rapporto: 2:1:1 Leu, Ile, Val (rapporto in cui sono presenti negli alimenti)
Associazione con vitamine B1e B6

Aminoacidi ramificati (mg / 100 g parte edibile)

alimentoproteinevalinaisoleucinaleucina
fette biscottate11,3540427830
pane 008,6375337621
vitello1910189331566
piselli5,5226201342
tonno olio25,2139211982029
parmigiano33,5180014212450
uovo intero12,48236571041



Aminoacidi essenziali e altri aminoacidi
Devono essere presenti in idonee proporzioni tra loro.
In etichetta vanno specificate le indicazioni d’uso.
Le quantità di aminoacidi apportate devono essere tali da consentire una assunzione giornaliera frazionata e tener conto delle altre fonti proteiche assunte con la dieta.


Contenuto proteico di alcuni alimenti (g/100 g parte edibile)

alimentoproteinealimentoproteine
tacchino24parmigiano33,5
bresaola32soia37
maiale21noci10,5
prosciutto crudo27uovo12
tonno fresco21,5pane9
arachidi 29piselli13
latte3,5cioccolato7



Prodotti contenenti derivati di aminoacidi
Creatina: derivato aminoacidico con funzione di riserva di fosfati energetici sintetizzato dall’organismo
Il suo utilizzo ai fini dietetici deve essere intrapreso solo in relazione a particolari esigenze legate, per esempio, a un aumentato fabbisogno o a una ridotta sintesi.
Dose consigliata: 4-6 g/die suddivisi in diverse
somministrazioni per un periodo massimo di 30 giorni.

Creatina
• normalmente presente nella carne
• sintesi endogena da : gly, arg, met
• la sola quota endogena copre i fabbisogni anche in caso di diete vegetariane
• scarsa certezza in merito alla sua innocuità Body builders: 20-25 g/die = 0.3 g/kg peso/die (equivalente a 12 kg di carne!)

Doping? Per ora no, è stata comunque assolta dal CIO (comitato olimpico internazionale): "L'importante è non abusarne: noi continueremo a considerare la creatina un alimento e non una sostanza dopante".


Glutammina
Funzioni
• Favorisce l’anabolismo cellulare
• Regola i livelli di ammoniaca
• Fonte energetica per il cervello
• Fonte energetica per il sistema immunitario

Integrazione
Dosi: 5-16 g per assunzione
Circa il 50% raggiunge il flusso ematico.

Dose di 100 mg/kg peso (30’ prima della fine dell’esercizio, alla fine dell’esercizio e 30’ dopo) pur abolendo la diminuzione della glutammina nel recupero, non sembrano provocare effetti sul sistema immunitario.

Autore:
Nicola Turco

Fonte/Bibliografia:
Appunti Universitari
Galleria Fotografica


Contatore sito